Sei in: Skip Navigation LinksHome > News-Primopiano
Home
Contributo per l’acquisto di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati a favore delle persone con disabilità o delle loro famiglie - ex L.R. 23/99 - Anno 2017.
Indietro

Chi può presentare  la domanda:
- tutte le persone con disabilità che vivono da sole o in famiglia indipendentemente dall’età, compatibilmente con le risorse disponibili;
- le famiglie con figli con Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) di cui alla l.r. 2 febbraio 2010, n° 4 “Disposizioni in favore dei soggetti con disturbi specifici di apprendimento” (art. 4 comma 2).
 
Le persone con disabilità che hanno usufruito precedentemente dei benefici previsti dalla
l.r. 23/99, possono presentare una nuova domanda per un’area diversa (vedasi punto
AREE DI INTERVENTO) da quella per la quale in precedenza hanno ottenuto il contributo.
Le persone con disabilità che hanno usufruito precedentemente dei benefici previsti dalla
l.r. 23/99 possono presentare una nuova domanda per la stessa area (vedasi punto AREE
DI INTERVENTO) solo dopo 5 anni. Si precisa che i cinque anni decorrono dalla data di
presentazione della domanda.
 
STRUMENTI AMMESSI AL FINANZIAMENTO
Sono ammissibili al finanziamento:
- strumenti acquistati o acquisiti temporaneamente in regime di noleggio, affitto, leasing o abbonamento (quindi utilizzati con titolo diverso dalla proprietà);
- strumenti già in dotazione alla famiglia che devono essere adattati/trasformati;
- qualsiasi servizio necessario a rendere lo strumento effettivamente utilizzabile (installazione/personalizzazione, formazione all’utilizzo, manutenzione e costi tecnici di funzionamento, etc…);
 
La domanda di accesso al contributo deve essere presentata utilizzando lo Schema
tipo allegato (Allegato 1). La domanda può essere presentata per un solo strumento/ausilio a persona,
acquistato dal 01/01/2015 al 28/02/2018.
 
La domanda di contributo dovrà pervenire al Protocollo Generale dell’ATS, nel periodo dal
15 dicembre 2017 e fino alle ore 16 del 28 febbraio 2018 al seguente indirizzo:
ATS di Bergamo - Via Gallicciolli, 4 - 24121 Bergamo
 
La domanda potrà essere consegnata manualmente (orario protocollo generale dalle 8.30
alle 12.30 e dalle 13.30 alle 16.00 da lunedì a venerdì) o spedita per posta raccomandata
o inviata tramite e-mail, esclusivamente attraverso una casella di posta elettronica
certificata (PEC), all’indirizzo protocollo@pec.ats-bg.it. Non saranno accettate le domande
pervenute oltre il termine fissato e non farà fede il timbro postale.
La domanda deve essere perfezionata con il pagamento dell’imposta di bollo attualmente
vigente di € 16,00 ai sensi del DPR 642/1972.
In caso di invio tramite Pec, il modulo di presentazione della domanda di contributo dovrà
riportare nell’apposito riquadro il numero identificativo (seriale) della marca da bollo 
utilizzata e il richiedente dovrà provvedere ad annullare la stessa conservandone
l’originale per eventuali controlli dell’amministrazione.
 
 
Scopri di più sul sito dell'ATS di Bergamo: clicca qui