Sei in: Skip Navigation LinksHome > News-Primopiano

Referendum consultivo nella Regione Lombardia del 22/10/2017
Indietro

Con decreto del Presidente della Regione Lombardia del 24 luglio 2017, n. 745 pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia, serie ordinaria n. 30, di giovedì 27 luglio 2017 è stato indetto per il giorno domenica 22 ottobre 2017 il referendum consultivo regionale denominato

 “Referendum per l’Autonomia” sul seguente quesito: «Volete voi che la Regione Lombardia, in considerazione della sua specialità, nel quadro dell’unità nazionale, intraprenda le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia, con le relative risorse, ai sensi e per gli effetti di cui all’articolo 116, terzo comma, della Costituzione e con riferimento a ogni materia legislativa per cui tale procedimento sia ammesso in base all’articolo richiamato?»

 

Il Decreto, pubblicato nel Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia n. 30 - Serie Ordinaria - del 27/07/2017, stabilisce anche l'utilizzo del voto elettronico in tutti i Comuni della Lombardia, che costituisce una novità nelle modalità di voto a livello nazionale.

Si forniscono di seguito specifiche disposizioni sui più immediati adempimenti:

DIVIETO PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DI SVOLGERE ATTIVITÀ DI COMUNICAZIONE

Ai sensi dell'art. 9, comma 1, della legge 22 febbraio 2000, n. 28, a far data dalla convocazione dei comizi - cioè dal 27 luglio 2017, giorno di pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia del decreto del Presidente della Regione Lombardia n. 745 del 24 luglio 2017 – e fino alla conclusione delle operazioni di voto "è fatto divieto a tutte le amministrazioni pubbliche di svolgere attività di comunicazione ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l'efficace assolvimento delle proprie funzioni".

Si precisa che l'espressione "pubbliche amministrazioni" deve essere intesa in senso istituzionale riguardando gli organi che rappresentano le singole amministrazioni e non con riferimento ai singoli soggetti titolari di cariche pubbliche, i quali possono compiere, da cittadini, attività di propaganda al di fuori dell'esercizio delle proprie funzioni istituzionali, sempre che, a tal fine, non vengano utilizzati mezzi, risorse, personale e strutture assegnati alle pubbliche amministrazioni per lo svolgimento delle loro competenze.

ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO NELL’ABITAZIONE DI DIMORA

Si comunica che in occasione della consultazione elettorale prevista per domenica 22 ottobre 2017 per il Referendum consultivo della Regione Lombardia, possono essere ammessi al voto domiciliare, oltre agli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, anche gli elettori cosiddetti “disabili intrasportabili” - elettori affetti da gravissime infermità - tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione di consultazioni per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale.

Gli elettori interessati dovranno inviare (su modello gratuito da ritirare presso l’ufficio elettorale comunale) la prescritta dichiarazione nel periodo compreso fra il 40° ed il 20° giorno antecedente la data della votazione e cioè

da martedì 12 settembre 2017 a lunedì 2 ottobre 2017.

 Alla dichiarazione dovrà essere allegato un certificato medico rilasciato dal funzionario medico, designato dalla competente ASST (Azienda Socio Sanitaria Locale), in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, art. 1, della legge 46/2009, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

L’ufficio elettorale comunale è a disposizione per ulteriori chiarimenti

 

ASSEGNAZIONE SPAZI DESTINATI ALLA PROPAGANDA ELETTORALE

 
 
 

CONVOCAZIONE DELLA COMMISSIONE ELETTORALE PER LA NOMINA DEGLI SCRUTATORI

Si comunica che il  giorno VENERDI’ 29 SETTEMBRE 2017 alle ore 19.30 presso la Sede Comunale, in pubblica adunanza, è convocata la Commissione Elettorale Comunale per procedere alla nomina degli scrutatori che saranno destinati agli uffici di sezione per il  Referendum consultivo nella Regione Lombardia del 22/10/2017.

 

REFERENDUM: NEL NUOVO VIDEO CHI PUÒ VOTARE, QUANDO E DOVE SI VOTA

come si vota: guarda il video
 
 
 
 
PROSPETTO AMBULATORI PER RILASCIO CERTIFICATI PER ELETTORI FISICAMENTE IMPEDITI

/upload/prospetto ambulatori.pdf

 

APERTURA STRAORDINARIA UFFICIO ELETTORALE COMUNALE

Si comunica che per votare occorre recarsi presso il seggio indicato sulla propria tessera elettorale, con un documento d’identità valido.

Gli elettori sprovvisti della tessera elettorale possono rivolgersi agli uffici del Comune di residenza per conoscere l’ubicazione del proprio seggio.

Si avvisa che l’ufficio Elettorale Comunale, oltre al normale orario di apertura al pubblico rimarrà aperto nei seguenti giorni e orari:

 venerdì 20 ottobre

dalle 9.00 alle 18.00
 

sabato 21 ottobre

dalle 9.00 alle 18.00

domenica 22 ottobre 

dalle 7.00 alle 23.00

 

SERVIZIO DI TRASPORTO PER GLI ELETTORI NON DEAMBULANTI

Gli elettori non deambulanti, che non siano in grado di raggiungere il seggio elettorale e non abbiano possibilità di accompagnamento, possono usufruire del servizio speciale di trasporto organizzato dal Comune di Boltiere.

Il servizio è effettuato dall’abitazione al seggio, su prenotazione telefonica presso l’Ufficio Elettorale al n. 035/806161 – int. 2.